heart shaped tree in field

Poem: The Emigrants' Train

Il treno degli emigranti
Gianni Rodari

Written by Marua

Non è grossa, non è pesante
la valigia dell’emigrante…
C’è un po’ di terra del mio villaggio,
per non restar solo in viaggio…
un vestito, un pane, un frutto
e questo è tutto.
Ma il cuore no, non l’ho portato:
nella valigia non c’è entrato.
Troppa pena aveva a partire,
oltre il mare non vuole venire.
Lui resta, fedele come un cane.
nella terra che non mi dà pane:
un piccolo campo, proprio lassù…
Ma il treno corre: non si vede più.


The emigrants’ train

Gianni Rodari
Translated by Elisabetta

It is not big, it is not heavy
the emigrant’s suitcase…
There is some soil from my village,
to not stay alone during the journey…
a dress , a piece of bread, a piece of fruit
and that’s all.
But my heart no, I didn’t carry it with me:
in the suitcase it doesn’t fit.
Too much pain it felt leaving,
beyond the sea it didn’t want to come.
It remains, faithful like a dog
in the land that doesn’t give me bread:
a small field, exactly up there…
But the train runs: you can’t see it anymore.